MOVING LANDSCAPE

MOVING LANDSCAPE al Museo Ferroviario della Puglia

MOVING LANDSCAPE

Moving Landscape è una mostra dei lavori di Anne-Marie Creamer, Enoch Chen, Santiago Morilla, Tj Hospodar, realizzati durante il periodo di residenza a Lecce; di Maira Marzioni, che ha percorso la linea ferroviaria sud-est utilizzando i caselli come punti di sosta per raccogliere tracce fatte di materia, suono, poesia, nella convinzione che ogni luogo, anche il più periferico, risulti formato da almeno queste tre componenti.
Ma non solo, Moving Landscape è anche un libro che accompagna la mostra ed è frutto di un processo drammaturgico collettivo, in cui confluiscono le visioni nate dai quattro artisti in residenza, dagli scrittori partecipanti al laboratorio condotto da WuMing3, e dalle fotografie di Yacine Benseddik. Hanno collaborato alla definizione della struttura narrativa ed editoriale, il collettivo barese Planar e Alessia Bernardini.

Il titolo “Moving Landscape” è nato da un interrogativo “cosa si vede oggi, cosa rimane di questo territorio – e soprattutto – quali sono i suoi collegamenti con la contemporaneità?”.
La parola landscape, paesaggio, è stato il punto d’inizio di una riflessione comune sul territorio salentino, una parola dai confini incerti in una terra dall’identità marcata, alla quale abbiamo dato un punto di vista particolare, la ferrovia. Da osservatori in movimento, artisti e scrittori hanno interagito con luoghi, temi e persone spesso marginali, il paesaggio visto dall’esterno costruisce il profilo civile di un paese. Un paesaggio simbolico che cerca collegamenti tra uomo e mondo, nel quale arte e socialità diventano occasioni di riflessione e interpretazione della contemporaneità, dell’umano e del collettivo, della scoperta di nuove prospettive.

Moving Landscape è un’azione promossa dall’associazione PepeNero all’interno del progetto GAP, è realizzato con il sostegno di Fondazione con il Sud e il contributo della Regione Puglia. La mostra è realizzata in collaborazione con Laboratorio Urbano Aperto, Aisaf Onlus, Club Gallery, Manifatture Knos.

La mostra verrà inaugurata il 25 settembre 2015 alle ore 19.00 presso il Museo Ferroviario della Puglia e resterà visibile negli spazi del Museo Ferroviario dal 25 settembre al 7 ottobre 2015.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha