Futuri Possibili-Calimera

PROGETTO IN.CUL.TU.RE. presentazione prodotti editoriali e multimediali a Calimera

PROGETTO IN.CUL.TU.RE.

Il progetto In-Cul.Tu.Re. si prepara ormai alle battute finali e lo fa presentando tutti i lavori realizzati e le iniziative di promozione avviate sul territorio. Tre anni di attività condotte su 12 casi studio individuati all’interno del patrimonio culturale della Grecìa Salentina, attraverso un percorso di ricerca e valorizzazione avviato nel 2012 con il bando del Miur “Smart Cities and Communities and Social Innovation”.

L’occasione è data dall’evento “Chiamata alle Arti”, rassegna culturale promossa dall’amministrazione comunale di Calimera, con un incontro pubblico che si svolgerà sabato 24 ottobre, a partire dalle 18.30, nelle stanze della Bibliomediateca “Giannino Aprile”. Sarà possibile conoscere da vicino tre anni di lavoro su dieci Comuni della Grecìa salentina che hanno portato a mescolare i saperi scientifici con le pratiche artistiche, promuovendo i risultati ottenuti sia con strumenti innovativi che tradizionali.

L’incontro non è solo un’occasione per far conoscere da vicino i lavori realizzati, ma vuole essere un momento di riflessione e approfondimento per tracciare la strada verso nuovi futuri possibili. Particolare attenzione sarà dedicata alla presentazione delle ricerche e dei prodotti editoriali e multimediali relativi ai casi studio di Piazza San Giorgio a Melpignano, Molino Coratelli a Corigliano d’Otranto, Parco archeologico di Apigliano a Martano, il percorso tematico sull’attività estrattiva e produzione fittile nel tempo a Cutrofiano, la Chiesa di Santo Stefano a Soleto.

Durante l’evento sarà presentato in anteprima il documentario sull’industria molitoria in Puglia dal titolo “I molini e l’industria molitoria in Puglia. Tra dismissione e recupero” realizzato da Meditfilm e inserito all’interno dell’omonima pubblicazione. Partendo dal Molino Coratelli, il documentario racconta di molini ormai dismessi o non più esistenti e di realtà ancora attive come il Molino Artigianale Dibenedetto di Altamura, dove è stato possibile riprendere il ciclo produttivo e i macchinari originali ancora funzionanti.

Sarà inoltre allestita una piccola libreria di In-Cul.Tu.Re., che raccoglie tutti i prodotti editoriali realizzati e disponibili gratuitamente su richiesta.

www.inculture.eu
www.facebook.com/futuripossibili

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha