Banner invito Tourism4all

Progetto TOURISM4ALL: “Attività pilota per la valorizzazione del turismo sostenibile”

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Nella giornata di Giovedì 3 Settembre 2020 è stato presentato l’avviso pubblico “Attività pilota per la valorizzazione del turismo sostenibile”. Svoltasi presso il Museo Sigismondo Castromediano di Lecce e disponibile anche in diretta streaming sulla piattaforma Facebook di PugliaMusei, l’iniziativa si è posto l’obiettivo di sviluppare una rete di destinazioni turistiche accessibili e di servizi turistici per persone con particolari necessità grazie all’inclusione sociale e alla cooperazione degli enti specializzati.

Promosso dal Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia nell’ambito del Progetto “TOURISM4ALL – Ospitalità accessibile lungo i cammini culturali di Puglia” finanziato all’interno del programma CBC Interreg VA Italia-Croazia 2014-2020, la presentazione ha visto il coinvolgimento di numerosi esperti nel settore dell’accessibilità che hanno avuto la possibilità di confrontare le proprie esperienze e competenze in virtù di uno stimolo per la realizzazione di nuove proposte progettuali che possano rendere la Puglia una meta accessibile a tutti.

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Dopo la presentazione del progetto da parte di Anna Introna e Roberto Ricco, portavoce del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia, la moderazione di Stefania Mandurino di Pugliapromozione ha presentato gli interventi delle associazioni esperte nel campo dell’accessibilità e del turismo accessibile:

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

il “Centro Italiano Tiflotecnico”, che si occupa di turismo accessibile e accessibilità alla cultura attraverso la realizzazione di mappe tattili e brochure informative destinate a turisti e fruitori di beni artistici ed architettonici;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

ITLAB IBAM CNR”, un’azienda di Francesco Gabellone, architetto e ricercatore in ruolo presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche – NANOTEC (Istituto di Nanotecnologie) di Lecce, nonchè fondatore e responsabile scientifico dell’Information Technologies lab (IBAM ITlab) dell’IBAM-CNR. Svolge inoltre attività di ricerca finalizzate alla conoscenza, valorizzazione e fruizione dei Beni Culturali attraverso l’uso delle tecnologie informatiche;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

la cooperativa sociale “L’integrazione ONLUS”, che offre a persone diversamente abili la possibilità di partecipare a una vasta gamma di attività ricreative come eventi culturali, mondani e sportivi visti come utili occasioni di integrazione e riabilitazione fisica e sociale;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Maria De Giovanni, Fondatrice e Presidente dell’”Associazione Sunrise Onlus” (SMAISO) che si dedica particolarmente alle persone affette da sclerosi multipla e patologie neurologiche; è ideatrice del progetto sociale e solidale “Il mare di tutti” che si svolge presso il Lido Coiba di San Foca e permette la fisioterapia al mare a persone con disabilità (SM – SLA – Patologie neurologiche);

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

il progetto “Mare Senza Barriere”, che nasce dall’idea di Marco Carrassi, fondatore dell’iniziativa, di realizzare un’imbarcazione che fosse idonea a persone con necessità specifiche; il collaudo e la seguente certificazione con il Registro Navale Italiano della barca Euphoria gli ha permesso di ricevere apprezzamenti sia dagli addetti ai lavori che da specialisti e medici che hanno potuto constatare gli effetti terapeutici di questa esperienza;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

l’”A.S.D. Mollare Mai”, unico esempio in Italia per quanto riguarda l’istruzione del buon uso della carrozzina; nasce con lo scopo primario di offrire ai diversamente abili l’opportunità di darsi essere autonomi nell’affrontare le barriere architettoniche della nostra società e inserirle nel contesto di pratica motoria e sportiva attraverso alcuni sport;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

l’associazione di promozione sociale “Movidabilia – Spazi Senza Barriere”, attiva nella tutela e nella promozione dei diritti delle persone con disabilità motoria, sensoriale e intellettiva; la sua missione è raggiungere una concreta inclusione attraverso l’organizzazione di eventi culturali accessibili, campagne di sensibilizzazione e servizio di consulenza e supporto legale per casi di discriminazione e inaccessibilità;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Poiesis”, Associazione di promozione sociale che promuove la centralità dell’accessibilità per il pieno raggiungimento della parità di diritti nell’ambito culturale e sociale; si occupa in particolare della progettazione, realizzazione e valutazione di ambienti, processi, prodotti e servizi per la fruizione e l’inclusione di persone con esigenze specifiche;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Monica Renna, impegnata ormai da diversi anni in progetti legati all’innovazione e all’accessibilità sociale; laureata a Bologna in “Culture e diritti umani”, approfondisce gli studi sui diritti delle minoranze culturali e linguistiche prima in Cile e poi in Guatemala e si specializza in Turismo presso l’Università del Salento con una tesi sul Turismo accessibile. Nel 2017 fonda Glocal Tour, insieme a Lidia Chiappalone, il primo tour operator in Italia specializzato anche in “Turismo per persone sorde”;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Auser PugliAccessibile”, promotrice di iniziative tese a migliorare la fruibilità ed accessibilità del territorio pugliese e, in particolare, di cultura dell’accessibilità per il Turismo e la Mobilità Accessibile. “PugliAccessibile” promuove il turismo con la chiave della fruibilità per tutti grazie all’esperienza accessibile di luoghi di interesse culturale e storico pugliese attraverso le sue eccellenze storiche, artistiche, naturalistiche ed enogastronomiche;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

la “Società Italiana Disability Manager” (S.I.Di.Ma), associazione costituita grazie alla volontà dei primi Disability Manager italiani: l’obiettivo principale di S.I.Di.Ma è la ricerca e la promozione della Cultura del Disability Management nei contesti di riferimento quali le Istituzioni, la Sanità e le Aziende, al fine di sensibilizzare e tutelare i diritti delle persone con disabilità e il rispetto della persona in ogni suo aspetto, dimensione e momento della vita;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

SWIM – Liberi di nuotare”, che ha come obiettivo il benessere della persona e propone anche percorsi individuali di psicomotricità funzionale;

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Visionary“, un progetto innovativo approvato nell’ambito del bando regionale “PIN”, promosso dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI; il progetto propone esperienze culturali interattive che consentono agli utenti di fruire dei beni culturali in maniera non convenzionale, grazie all’uso delle tecnologie di realtà virtuale e aumentata combinate ad un registro divulgativo improntato allo storytelling.

Dopo la mappatura generale degli operatori attivi nel campo del turismo accessibile, il progetto proseguirà col secondo step, ossia la fase operativa che terminerà nel mese di novembre 2020 e sarà caratterizzata da varie azioni, tra cui: la sperimentazione di attività pilota specifiche e finalizzate all’accessibilità turistico-culturale in Puglia, il rafforzamento delle competenze degli operatori e la presentazione dei risultati derivanti dalle sperimentazioni.

© Elena Carluccio

© Elena Carluccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha