Residenza artistica-il paesaggio dell'Ecomuseo della Valle D'Itria

RESIDENZA ARTISTICA: IL PAESAGGIO DELL’ECOMUSEO DELLA VALLE D’ITRIA

RESIDENZA ARTISTICA: IL PAESAGGIO DELL’ECOMUSEO DELLA VALLE D’ITRIA

L’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria e la Regione Puglia organizzano, dal 20 al 22 novembre, una residenza artistica dedicata alla fotografia del paesaggio del territorio dell’Ecomuseo della valle d’Itria.
Una residenza artistica è una comunione di spazi e intenti in cui i partecipanti saranno incentivati a immortalare il territorio in un connubio tra fotografia e percezione del paesaggio, tale da produrre un progetto visivo che dia il più ampio risalto alle caratteristiche antropiche e naturali del territorio dell’Ecomuseo della valle d’Itria.
Tenendo fede al suo ruolo di luoghi attivi di promozione della identità collettiva e del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, ai sensi della LR 15/2011, l’Associazione promuove una lettura del territorio affidata a dieci fotografi con esperienza nel campo della fotografia autoriale con particolare riguardo ai temi del paesaggio e della ricerca sul territorio.
I partecipanti saranno quindi chiamati a sviluppare un proprio micro-progetto di lettura del territorio, in coerenza con le descrizioni fornite dallo stesso Piano Paesaggistico Territoriale della Puglia.
I lavori prodotti confluiranno in una pubblicazione che sarà distribuita gratuitamente alla comunità.
La residenza è rivolta a fotografi con esperienza nel campo della fotografia autoriale con particolare riguardo ai temi del paesaggio e della ricerca sul territorio.
La partecipazione prevede la realizzazione di un progetto di lettura del territorio dell’Ecomuseo della Valle d’Itria. I posti disponibili soggetti ad iscrizione sono stati fissati per il numero di 10 partecipanti.

A coloro che parteciperanno viene chiesto di fotografare l’elemento che, a proprio parere, rappresenta nella maniera più efficace la Valle d’Itria. Fotografare quindi un elemento, naturalistico, architettonico o prettamente legato a tradizioni popolari, facente parte di uno dei sei comuni interessati (Locorotondo, Alberobello, Monopoli, Fasano, Martina Franca e Cisternino) che possa cogliere la storia dei luoghi così come stata tramandata dalla memoria individuale e collettiva, sensibilizzare alla lettura e scoperta dei valori del paesaggio pugliese.
La cerimonia di premiazione del concorso è fissata per il 19 dicembre 2015 a Locorotondo data in cui verrà presentata la Mappa di Comunità della Valle d’Itria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha