Tag Archives: Didattica Museale

F@MU 2015 Famiglie al Museo

FAMU 2015 – GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE AL MUSEO

FAMU 2015 – GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE AL MUSEO

FAMU 2015, la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, vi aspetta il 4 ottobre in tutta Italia! Scopo della giornata è favorire l’incontro tra le famiglie ed i musei, coinvolgendo i piccoli visitatori nella conoscenza dei beni culturali.

Ogni anno F@Mu si focalizza su una tematica diversa. Per l’Edizione 2015, coerentemente con EXPO MILANO 2015 | NUTRIAMO IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA, il tema scelto è NUTRIAMOCI DI CULTURA PER CRESCERE. La modalità di adesione è libera per ogni struttura museale: alcuni musei proporranno la gratuità, altri organizzeranno laboratori e attività speciali apposta per le famiglie.

Cosa si può fare in un Museo F@Mu il 4 di Ottobre?

  1. Richiedere gratuitamente il TACCUINO DELL’ESPLORATORE DEI MUSEI e gli ADESIVI DI MATI’ E DADA’. 600 Musei su 670 avranno questo Materiale a disposizione pronto per voi!
  1. Partecipare alla fine della tua visita al concorso nazionale L’ALBERO DEI MUSEI, insieme a TNT, nostro corriere ufficiale selezioneremo i vincitori che riceveranno in regalo LIBRI SULL’ARTE della Casa Editrice Sillabe, e Gadget DI MATI’ E DADA’. Chiedi al Museo se e’ tra quello che proporranno l’attività!
  1. Vedere un cartone animato di L’Arte con Mati’ e Dada’ o giocare con loro in alcuni dei musei F@Mu (la lista -in progress- a questo link)
  1. Compilare il questionario di valutazione attività insieme ai grandi, QUESTO PER NOI E’ UNO STRUMENTO MOLTO PREZIOSO! Ti verrà consegnato alla fine della tua visita!
  1. Aguzzare la vista in cerca dei SEGNA OPERA DI MATI’ E DADA’, segnaleranno le opere che il Museo ritiene siano più adatte per voi!
  1. Naturalmente partecipare con entusiasmo alle attività che ciascun Museo proporrà !

Per l’occasione l’hashtag #famigliealmuseo permetterà di condividere sui social l’esperienza vissuta durante la giornata F@MU.

F@Mu è un progetto del portale Kids Art Tourism (KAT), il primo e unico sito web in Italia dedicato esclusivamente alle proposte di didattica museale, artistica e scientifica che strutture pubbliche o private (musei, fondazioni, istituzioni, operatori turistici) offrono alle famiglie con bambini.

La Giornata Nazionale delle Famiglie al museo è organizzata in collaborazione e con il patrocinio delle principali amministrazioni comunali. L’evento quest’anno ha ricevuto inoltre il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di EXPO MILANO 2015, dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, ICOM (International Council of Museums) Italia e del Touring Club Italiano.

I Musei pugliesi aderenti all’iniziativa sono i seguenti. Consulta il più vicino!

  1. MUSA, Museo Storico Archeologico dell’Università del Salento, Lecce
  2. Museo Provinciale Sigismondo Castromediano, Lecce
  3. Museo Civico di Paleontologia e Paletnologia “Decio de Lorentiis” di Maglie, Lecce
  4. Museo Civico Pietro Cavoti, Galatina – Lecce
  5. MUST, Museo Storico della città di Lecce, Lecce
  6. Casa-museo della Civiltà Contadina e della Cultura Grika, Calimera – Lecce
  7. Collezione Archeologica Faldetta / Palazzina del Belvedere, Brindisi
  8. MAP – Museo Mediterraneo dell’Arte Presente di Brindisi
  9. Museo Diffuso Castello D’Alceste, SAN VITO DEI NORMANNI – Brindisi
  10. Museo Diocesano, Molfetta – Bari
  11. Pinacoteca Michele de Napoli, Terlizzi – Bari
  12. Museo della Civiltà Contadina “Damiano Paparella”, Terlizzi – Bari
  13. Galleria Nazionale della Puglia “G. e R. Devanna”, Bitonto – Bari
  14. Pinacoteca “Corrado Giaquinto”, Bari
  15. Museo Archeologico Della Fondazione De Palo Ungaro, Bitonto – Bari
  16. Fondazione Santomasi, Gravina In Puglia – Bari
  17. Castello Acquaviva D’aragona, Conversano – Bari
  18. Museo Archeologico Nazionale | Castello normanno svevo, Gioia del Colle – Bari
  19. Museo del Confetto Mucci Giovanni, Andria/ Barletta-Andria-Trani
  20. Palazzo delle Arti “Beltrani” – Pinacoteca, Trani /Barletta-Andria-Trani
  21. Museo Diocesano, Ascoli Satriano – Foggia
  22. Museo Civico Archeologico, Ascoli Satriano – Foggia
  23. MAT-Museo Alto Tavoliere, San Severo – Foggia
  24. Museo Civico di Foggia, Foggia
  25. Parco Archeologico di Faragola, Ascoli Satriano – Foggia
  26. Museo Ecclesiastico Diocesano di Troia
  27. Museo Nazionale Marta, Taranto
  28. Museo della Ceramica, Grottaglie -Taranto
  29. Museo Comunale Etnografico “Majorano” presso Palazzo Pantaleo, Taranto
  30. Castello Aragonese (Marina Militare), Taranto
  31. Museo Missionario Cinese e di Storia Naturale, Sava – Taranto
  32. Museo Della Civilta’ Del Vino Primitivo Manduria, Taranto
  33. Museo Diocesano di Arte Sacra , Taranto
  34. Masseria San Vito, Lizzano – Taranto
workshop sull'OBL e la stampa 3D

WORKSHOP SULL’OBJECT BASED LEARNING E LA STAMPA 3D al Must di Lecce

WORKSHOP SULL’OBJECT BASED LEARNING E LA STAMPA 3D

La formazione di docenti e alunni nei musei, grazie alla stampa 3D e all’Object Based Learning (OBL), apprendimento attraverso gli oggetti: sono queste le tematiche del workshop che si svolgerà dal 14 al 16 settembre prossimi nella sala conferenze del MUST, Museo Storico di Lecce, via degli Ammirati 11 (angolo p.tta S. Chiara).

Il seminario, che rientra fra le attività finanziate dal SAC Terre di Lupiae, è organizzato dal FabLab Lecce in collaborazione con il Comune di Lecce, e sarà tenuto dalla professoressa Antonella Poce, ricercatrice del Laboratorio di Pedagogia Sperimentale, Centro di Didattica Museale dell’Università degli Studi di Roma Tre.

Un’occasione tramite cui operatori museali, docenti e studenti di scuola secondaria superiore avranno la possibilità di conoscere questa metodologia didattica innovativa, che prevede la partecipazione attiva degli allievi i quali oltre ad apprendere i contenuti possono imparare a creare modelli in 3D e lavorare in gruppo sugli oggetti prodotti. Il tutto rende più efficace la fruizione museale e l’apprendimento di tutte quelle materie scolastiche afferenti (storia, storia dell’arte, disegno tecnico, ecc).

Il programma del laboratorio prevede tre giorni di incontri. Si partirà il pomeriggio del 14 settembre, alle ore 15, nella sala conferenze del MUST, con un incontro introduttivo riservato a operatori museali e professionisti del settore Beni Culturali, per spiegare in che modo il metodo OBL può essere utile per facilitare la fruizione dei musei ai visitatori. Già in questa fase verranno creati i primi modelli 3D utilizzando lo scanner e software open source. Le due giornate successive, martedì 15 e mercoledì 16 settembre, saranno dedicate alle scuole. La docente incontrerà insegnanti e studenti dell’I.I.S.S. “Galilei-Costa” e del Liceo Classico “Virgilio” di Lecce per introdurli all’uso del museo come strumento educativo e all’applicazione delle tecniche di stampa e scansione 3D per la riproduzione di oggetti museali del patrimonio territoriale. Si parlerà del processo che dalla scansione porta alla creazione di un modello 3D più corrispondente possibile alla realtà, e si affronteranno anche tematiche come la marcatura tridimensionale con QRCode e RFID.

Per partecipare alla prima giornata di workshop, prevista per lunedì 14 settembre alle 15, e aperta a operatori museali e professionisti del settore Beni Culturali, è necessaria la prenotazione, inviando una mail a info@fablablecce.org.

Laboratori estivi per bambini al Museo P.Cavoti di Galatina

Un’estate a regola d’arte per i bambini al Museo Civico di Galatina

Bambini al Museo P. Cavoti di Galatina durante l’estate 2015? La proposta questa volta non è quella di un campo giornaliero ma di una serie di laboratori didattico creativi per bambini dai 6 ai 10 anni.

I prossimi appuntamenti di giugno sono:

  • martedì 23 e mercoledì 24, ore 8-12, con “Capsule di Colore- Sulle orme di Keith Haring”;
  • martedì 30, ore 8-12, con “Mare in scatola – Facce d’alberi.

I laboratori sono organizzati dall’Associazione WunderKammer in collaborazione con la Coop. Imago.

Per info e prenotazioni:

tel. 0836 561568 | 346 3059045 | 320 6932342

info@museocavoti.it | wunderkammerle@gmail.com

Laboratori estivi per bambini al Museo P.Cavoti di Galatina

Bambini al Musa, Museo storico archeologico dell'Università del Salento

Un campo estivo “in viaggio nella storia” al Musa e al Museo Papirologico dell’UniSalento

Presso i musei ospitati dallo Studium 2000 a Lecce il campo estivo per bambini dai 6 ai 12 anni finalizzato alla conoscenza delle civiltà del passato attraverso il gioco.

Campi scuola per tutti i gusti in quest’estate 2015 presso i musei del Salento. Dopo quello per piccoli artisti e creativi al Must di Lecce e quello per piccoli naturalisti in erba al Museo di Storia Naturale di Calimera, vi presentiamo la proposta giusta per quelli che “da grande voglio fare lo storico o l’archeologo”.  E’ “In viaggio nella storia“, il campo estivo organizzato da Sistema Museo dal 15 Giugno al 17 Luglio presso il Museo Storico-Archeologico MUSA e il Museo Papirologico dell’Università del Salento (Complesso “Studium 2000″, in via di Valesio – angolo v.le S. Nicola a Lecce)

Il campo è strutturato in cicli settimanali e prevede attività ludiche e creative incentrate sui diversi aspetti della vita quotidiana degli antichi popoli (Egizi, Messapi, Greci e Romani), come l’abbigliamento, il cibo, la musica, l’arte e l’artigianato.

Locandina Campo estivo Musa e Museo PapirologicoLocandina Campo estivo Musa e Museo Papirologico

 

Tutte le attività saranno realizzate da operatori specializzati nella didattica della storia antica con questo programma giornaliero, dal lunedì al venerdì:
08.30 – 09.00 Accoglienza
09.00 – 11.00 Laboratori
11.00 – 11.30 Merenda al sacco
11.30 – 13.00 Laboratori
13.00 – 13.30 Attività ludiche

L’iscrizione è da effettuarsi entro il lunedì precedente alla settimana prescelta quindi entro:
8 giugno 2015 per settimana 15-19 giugno
15 giugno 2015 per settimana 22-26 giugno
22 giugno 2015 per settimana 29 giugno-3 luglio
29 giugno 2015 per settimana 6-10 luglio
6 luglio 2015 per settimana 13-17 luglio
Il campo estivo è garantito con l’adesione di almeno 15 partecipanti a settimana.

Il costo è di 75 € per il settimanale (65 € per il II fratello) e di 18 € per il giornaliero (15 € per il II fratello).

Per informazioni, costi e iscrizioni:
Numero Verde 800-961993
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 (escluso festivi).

 

 

 

Coccole di Stoffa

Coccole di stoffa per mamme in serena attesa al Must

Laboratori d’arte e di cucito: “Coccole di stoffa per mamme in serena attesa” al Must di Lecce

Coccole di stoffa per mamme in serena attesa al Must è il laboratorio di cucito organizzato da LedA Laboratori e MAMMAMOI, in collaborazione con CARTHUSIA edizioni, per neo genitori e mamme in attesa, per realizzare il primo libro senso-percettivo del bambino.

Il libro tattile è uno dei primi strumenti di crescita e di scoperta del mondo; per il genitore, poterlo costruire con le proprie mani, scegliendo materiali e colori, lo trasforma in un dono straordinario.

La finalità principale del corso è quella di offrire alle mamme e alle famiglie uno spazio dove il tempo della relazione, dell’ascolto dell’altro, della condivisione di idee, saperi ed esperienze, vengono valorizzati attraverso la condivisione di attività culturali, artistiche e creative.

Il progetto si propone così anche come esperienza che sostiene il benessere nella relazione famigliare e che, proprio perchè vissuta in gruppo, diviene occasione densa di emozioni per vivere insieme i ritmi dell’attesa, della nascita e dei primi passi creativi del proprio bambino.

Durata
12 appuntamenti – 10 laboratori;

incontro conoscitivo il 27 marzo 2015, ore 18:00;

1 mostra finale

A chi si rivolge
per mamme e papà in attesa e con bebè sino a 24 mesi

Tema
“Ninna nanne, nanne nì”, albo illustrato di E. Garilli, S. Abagnanto, B. Lindmann- CARTHUSIA EDIZIONI 2014

Quando
da aprile 2015 – 2 incontri a settimana

Dove
Libroteca d’Arte, c/o MUST

Per maggiori inrmazioni cliccare qui.

MOSTRAmi che sai fare

MOSTRAmi che sai fare! al Museo Diocesano di Brindisi

“MOSTRAmi che sai fare!” – LABORATORI CREATIVI DI ARCHEOLOGIA

MOSTRAmi che sai fare! è un laboratorio creativo per bambini, di tre giorni, organizzato dall’associazione Terracunta al Museo Diocesano di Brindisi. Guidati da archeologi e da esperti di didattica, nelle 3 giornate in programma, i bambini potranno scoprire (con attività pratiche e ludiche) il mondo dell’archeologia analizzando da vicino le fasi che precedono un allestimento museale.
Si partirà dalla conoscenza degli oggetti che vengono di frequente rinvenuti nei contesti di scavo (reperti di argilla, osso, pietra, etc.) e delle tecniche utilizzate per la loro produzione; successivamente si analizzeranno alcune peculiarità dei mestieri che ruotano attorno alla preparazione di una mostra (il restauratore, l’archeozoologo, lo studioso di ceramiche, l’archeologo, lo storico etc.).
Nello specifico, ogni piccolo iscritto avrà la possibilità di realizzare manufatti e apprendere alcune norme di catalogazione e restauro dei reperti archeologici. L’attività “sperimentale” e il momento ludico saranno utili strumenti di supporto per coinvolgere e stimolare i bambini.
Obiettivo finale sarà quello di allestire un piccolo spazio espositivo con tutti gli oggetti, sia quelli realizzati ex novo dai partecipanti che quelli restaurati durante le 3 giornate dell’evento. A corredo della “mostra” sarà realizzato un breve catalogo composto dalle “schede materiali” compilate dai ragazzi durante i laboratori.

I LABORATORI:
1. manipolazione dell’argilla e realizzazione di manufatti (ILARIA MALORGIO e GIOVANNA MAGGIULLI- Terracunta)

2. restauro della ceramica e schedatura di reperti (GIOVANNA MAGGIULLI e ILARIA MALORGIO – Terracunta)

3. laboratorio delle materie dure animali (ILARIA EPIFANI e NICOLETTA PERRONE – Terracunta)

4. il mestiere dell’archeozoologo (ILARIA EPIFANI e NICOLETTA PERRONE – Terracunta)

5. ELENA MUSCI – Le pitture della preistoria – UNIVERSITA’ della Basilicata, Dip.to di Scienze Umane.

6. intreccio delle fibre vegetali, scheggiatura della pietra e immanicatura di lance preistoriche (MIMMO LORUSSO e STEFANIA PULLI – Terrae).

7. evento finale: ALLESTIMENTO DELLA MOSTRA!

 

Dalle ore 9:30 alle 16:30 pranzo al sacco autogestito

Costo per laboratorio 6 euro

 

Per maggiori informazioni cliccare qui

Carnevale al Must

Carnevale al MUST

Carnevale al MUST – Mattine tra giochi e arte

Carnevale al MUST è un laboratorio organizzato da LedA per la festa più divertente dell’anno. Una cesta piena di abiti, accessori dove i  bambini ispirandosi dall’arte contemporanea creeranno i loro travestimenti giocando con l’arte. E poi, ancora, con tessuti, carte e stoffe si divertono ad inventare nuovi abiti, come veri e propri stilisti sino ad organizzare una sfilata fatta ad arte. Non mancheranno, infine, carta e colori ed ogni altro insolito materiale per realizzare delle maschere ispirate ai personaggi delle piu’ belle storie per bambini.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Dalle 8:30 alle 13:30
per bambini dai 4 ai 10 anni
Iscrizione 12 euro
info@ledalaboratori.it
393.8438170

 

Laboratorio di costruzione di una maschera sumera al Must

Laboratorio di costruzione di una maschera sumera

Nell’ambito delle attività didattiche del Must – Museo Storico della Città di Lecce, LedA promuove il laboratorio di costruzione di una maschera sumera, sul tema del carnevale! I bambini, dai 6 ai 12 anni, impareranno a realizzare un’autentica maschera sumera lasciandosi ispirare dagli acquerelli e dagli inchiostri e dalle magiche atmosfere dell’epopea del re Uruk. Il laboratorio rientra infatti all’interno della mostra dedicata alla storia più antica ed affascinate dell’umanità, quella illustrata nel libro d’arte Gilgamesh, l’epopea del re di Uruk, esposta nella Sala Archi del MUST. Accanto al valoroso Gilgamesh e al suo fidato compagno d’avventure, Enkidu, i bambini incontreranno, nella foresta dei cedri, colma di trappole ed insidie, l’orco Humbaba per poi imbattersi nella bramosa Isthar, dea dell’amore e della guerra, e il temibile Toro del Cielo, che sprigiona fuoco e veleno. Accompagnati dalla narrazione, e dal supporto dell’audiolibro, si spingeranno così sino alla montagna del Lontano, per vivere un’avventura nel regno dei morti, incontrare il leggendario e saggio dio Utnapishhtim ed infine tuffarsi in fondo al mare, alla ricerca di un’alga miracolosa.

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

E’ gradita la prenotazione

8 Febbraio – 17:00-19:00

Costo: 8 euro

info: info@ledalaboratori.it; 393.84.38.170

Corso base di pittura per bambini 8/14 anni al Must

Corso base di pittura per bambini 8/14 anni al Must

LedA promuove la Scuola delle arti con un Corso base di pittura per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni! Dove? al Must – Museo Storico della città di Lecce, naturalmente!

Il percorso formativo, tenuto da Monica Taveri, mira ad esaltare attraverso le arti visive, il talento di tanti bambini e ragazzi che saranno accompagnati per l’occasione da docenti specializzati e arts tutors!

Il programma si sviluppa prendendo spunto da opere della storia dell’arte che meglio si prestano ad esprimere le emozioni dei piu’ piccoli attraverso forme e colori.

I bambini impareranno dapprima ad usare diversi tipi di matite, a individuare le ombre e le luci, sviluppare gradualmente il senso dell’osservazione e delle proporzioni. In questa fase useranno il carboncino che e’ facile adoperare per suggerire le ombre anche per chi non ha dimestichezza nel disegno.

Si passera’ poi ad usare i colori (tempera, acquerello, acrilico, tecniche miste e collage) e le varie sfumature, prendendo spunto da repertori di immagini con soggetti adatti alla loro eta’ e a loro disposizione in aula.

Saranno inoltre organizzate visite di mostre temporanee e sedute di disegno nel museo e nelle botteghe di artisti per permettere un incontro con la creazione degli artisti. A fine corso i lavori dei partecipanti saranno esposti in Museo in una collettiva d’arte di “giovani artisti”.

Dove: MUST- via Degli Ammirati, 11
Chi: Laboratori LedA- insegnate Monica Taveri
A chi e’ rivolto: bambini/ragazzi 8-14 anni
Quando: dal 17 febbraio 2015, 10 incontri, ogni martedi’ e venerdi’, dalle 18 alle 19.30
Quanto: 90 euro
Info e prenotazioni: info@ledalaboratori.it; 393.84.38.170; 320.96.54.542

museo storico di Lecce puglia musei

5 buoni motivi per visitare il Museo Storico di Lecce secondo Giuseppe

All’ombra del campanile di Zimbalo, tra eleganti palazzi signorili, balconi bizzarri e chiese silenti, risiede su via degli Ammirati Il Must – Museo Storico di Lecce. Il museo, che un tempo ospitava l’antico monastero di S. Chiara, è un luogo carico di rinnovate confluenze e relazioni socio-glocali.

Visitare il Must non vuol dire soltanto andare al museo per le collezioni dedicate all’arte contemporanea, ma interagire con questa struttura museale significa:

1.

avere un punto di ritrovo per famiglie dove la creatività dei più piccoli è incoraggiata tramite le arti narrative;

2.

percepire le bellezze storico artistiche di Lecce con il servizio di prenotazione guide turistiche e di noleggio bici;

3.

assistere e partecipare come cittadinanza attiva alle iniziative culturali;

4.

 degustare un buon caffè ed altre specialità gastronomiche grazie alla Caffetteria del museo,

5.

 e soprattutto essere in dialogo con l’arte e la memoria storica del territorio attraverso le suggestioni culturali del presente.

 

 


 

giuseppe-arnesano

Giuseppe Arnesano, storico dell’arte e giornalista-pubblicista, è laureato in Conservazione dei Beni Culturali all’Università del Salento e in Storia dell’Arte Moderna presso l’Università La Sapienza di Roma; attualmente è impegnato in un Master di alta formazione post laurea organizzato dal LUISS Creative Business Center. Ha collaborato con la Soprintendenza Speciale del Polo Museale Romano durante la mostra su Antoniazzo Romano a Palazzo Barberini. Curatore indipendente,  dal 2008 scrive su varie riviste nazionali d’arte e cultura quali Artribune e Il Bollettino telematico dell’Arte. Blogger con L’arte tra le righe e con CoolClub.it, nel 2011 fonda l’associazione culturale Fermenti Intraprendenti. Vive e lavora tra Roma e Lecce. (Ph. Chiara Vignudelli)


Pugliamusei_clic_museo