Tag Archives: Musica

artBIT

artBIT – muSEI che suonano al MAUS dell’Università del Salento

artBIT – muSEI che suonano al MAUS – Museo dell’Ambiente dell’Università del Salento (Monteroni di Lecce)

ArtBIT – muSEI che suonano arriva al MAUS – Museo dell’Ambiente dell’Università del Salento nel Centro Ecotekne di Monteroni (Lecce) con Populous!

Il secondo appuntamento di artBIT – muSEI che suonano nell’ambito del programma “In Puglia 365″, coinvolgerà la classe 3 AM del Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro.
Il percorso in affinità con l’indirizzo della sezione, porterà all’apprendimento tecnico e pratico della musica, e allo studio del suo ruolo nella storia e nella cultura.
Gli studenti, dopo una visita approfondita del museo, saranno guidati dal musicista Populous nello studio della musica elettronica e nella creazione di un brano musicale attraverso i suoni registrati all’interno del museo.
Saranno inoltre coinvolti nello sviluppo di nuove modalità di fruizione, reinterpretando la collezione museale attraverso linguaggi a loro più vicini.
Le tracce inedite prodotte e la restituzione dei lavori verranno presentati attraverso performance e installazioni multimediali durante gli eventi finali del 30 settembre e 1 ottobre al MAUS – Museo dell’Ambiente dell’Università del Salento.

L’obiettivo di Artbit – muSEI che suonano è quello di avvicinare i ragazzi all’arte attraverso nuovi linguaggi, come la musica elettronica, coerentemente con le finalità di Swapmuseum, associazione promotrice del laboratorio attiva nel campo dei processi partecipativi nella cultura.

Partner di progetto: Pugliamusei e CoolClub.it

Programma:
📌 30 settembre, ore 17.45 – 20
Visita guidata gratuita + Quiet Zone con sonorizzazione a cura di Populous

📌 1 ottobre, ore 17:30 – 21
Visita guidata gratuita + Quiet Zone con sonorizzazione a cura di Populous
dalle 19.30 – 21 Dj Set di Populous

Per info e prenotazioni: info@swapmuseum.com

ArtBit – Musei che suonano è sostenuto da Unione Europea, Regione Puglia, Pugliapromozione ed è un’attività finanziata dal POR FESR-FSE-2014 -2020 – Azione 6.8 – Asse VI – “In Puglia 365 Estate”

La foto utilizzata come immagine dell’evento è di Francesco Sambati.

"Magellano": spettacolo musicale al Museo Civico Messapico di Alezio

“Magellano”: spettacolo musicale al Museo Civico Messapico di Alezio

Lunedì 18 luglio alle ore 21:00 presso il Museo Civico  Messapico di Alezio: spettacolo musicale in Magellano.

I Khaossia partono da qui per il nuovo progetto di teatro in musica: ispirandosi liberamente all’opera del vicentino Antonio Pigafetta “La relazione del primo viaggio intorno al mondo”, l’opera parte dall’interesse per l’esplorazione, la scoperta, la conoscenza e la contaminazione con il nuovo e il diverso.

Alla base di tutta l’architettura di Magellano, l’idea del viaggio è sempre presente insieme ai suoi elementi emotivi: non si rappresenta un Magellano-eroe ma un Magellano-uomo che, con gli occhi di un bambino, mette in discussione le sue certezze, grazia alla conoscenza esperienziale di nuovi mondi.

Diversi linguaggi artistici dialogano: musica, video art e letteratura interpretano la storia del viaggio.

Guida e fonte ispiratrice per la sceneggiatura: il “Diario di Pigafetta”, stravolto, rielaborato e contaminato.

I Khaossia saranno:
Giancarlo Picci, attore
Hermes Mangialardo, visuals
Luca Congedo, flauti
Fabio Turchetti, voce, chitarra e organetti
Vincenzo Urso, voce, bouzouki
Davide Grazioli, chitarra
Leonardo Gerino, voce e percussioni
Alessandro Cervarich, percussioni

L’ingresso è gratuito

Segui l’evento su fb

Festa della Musica

Festa della Musica

Martedì 21 giugno, in occasione della Festa della Musica, concerti e altre iniziative in piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali in tutta Italia.

La Festa della Musica nasce il 21 giugno del 1982 per opera del Ministero della Cultura francese: durante l’occasione, musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni e musei. Diventa così un autentico fenomeno sociale: dal 1985, Anno Europeo della Musica, essa inizia a svolgersi in Europa e nel mondo. Dal 2002, grazie all’ AIPFM – Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, anche in Italia aderiscono più di 120 città: qui, ogni anno, si svolgono tantissimi concerti gratuiti durante i quali ognuno si può esprimere liberamente.

Anche la Puglia risponderà all’iniziativa:

  • alle ore 18:00, presso la Galleria Nazionale della Puglia a Bitonto, sarà inaugurata la mostra “Festa della musica: dipinti, pastelli, strumenti e spartiti”: saranno esposti strumenti musicali, spartiti ma anche lettere e riviste;
  • dalle ore 17:30 alle ore 19:30, presso il Museo Nazionale Archeologico di Altamura, La musica nel tempo: Festa di note: suite di brani per solo violoncello di J.S. Bach eseguiti dal Maestro Giovanni Loiudice. L’ingresso è gratuito;
  • Festa di voci europee dalle ore 19:00 alle ore 21:30 presso il Museo NazionaleJatta” a Ruvo di Puglia, suite di brani eseguiti dall’orchestra “Apulia Musicainsieme” diretta dal Prof. Maestro Pino Caldarola. Anche qui l’ingresso è gratuito.
  • Ad Andria, concerto di musiche medievali dalle ore 11:30 alle ore 20:00, Musica alla Corte di Federico”, nella suggestiva cornice di Castel Del Monte;
  • “Suoni dal passato” presso il Museo Archeologico Nazionale di Egnazia, dove i visitatori potranno essere guidati da giovani musicisti verso la musica del mondo passato.

qui ulteriori programmi previsti per l’evento;

segui la Festa della Musica su fb e sul sito www.festadellamusica.beniculturali.it

Universo, stelle, luna e racconti a Giuggianello

Universo, stelle, luna e racconti a Giuggianello

Venerdì 17 giugno alle ore 21:15 presso il Museo della Civiltà Contadina a Giuggianello, lo staff del Centro di Cultura Sociale e di Ricerche aspetta i visitatori per una passeggiata verso la serra di Giuggianello.

Conosciuta come la “collina delle ninfe e dei fanciulli”, la serra è caratterizzata dai Massi della Vecchia, delle conformazioni rocciosa naturali davvero singolari. Si andrà verso un luogo avvolto dal mistero reso vivo dalla memoria popolare, lungo le vie rurali costeggiate da uliveti e guidati dalla luce lunare. Si potranno portare libri e strumenti musicali, pronti ad accogliere poesia, fotografia, teatro e musica.

Info:

il percorso è lungo circa 4 km e prevede un breve spostamento in auto; si consigliano scarpe, abbigliamento comodo e torcia.

La partecipazione alla passeggiata è gratuita; l’evento è organizzato dall’associazione La scatola di Latta che si solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta.

Per ulteriori informazioni: 3395920051 – scatoladilatta2014@gmail.com

Segui l’evento su fb

musica al museo al Marta

MUSICA AL MUSEO, ovvero MARTA IN MUSICA!

Il 5 febbraio alle ore  18.00 il MArTA insieme all’Associazione Musicale “Domenico Savino” e in collaborazione con l’istituto Superiore di studi Musicali “G:PAISIELLO” di Taranto presenta il concerto del grande flautista ANDREA MANCO.

Andrea Manco, primo flauto dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, si esibirà al MArTA, accompagnato al pianoforte dal M° Giuseppe Barile.

L’accesso al concerto, presso la sala “incontri” del MArTA avverrà con l’acquisto del biglietto del museo (euro 5,00 intero, euro 2,50 ridotto).

Info e prenotazioni allo 099 453 86 39

INGRESSO ALLA SALA 17.30

GiochiAmo la Musica

GIOCHIAMO LA MUSICA al Must di Lecce

GIOCHIAMO LA MUSICA

GiochiAmo la Musica è il progetto ludico e musicale di Adriana Polo dedicato a bambini da 0- 5 anni accompagnati da mamma e papà che ogni domenica mattina dalle ore 11 alle 12 per 10 incontri a partire dal 15 di novembre si terrà presso il Must, Museo Storico della Città di Lecce.

Il progetto nasce per far scoprire e vivere la musica ai bambini sin da piccolissimi, insieme a mamma e papà. Ad accompagnare le famiglie in questa esperienza ricca di emozioni sarà Adriana Polo, che dal 2008 si occupa di propedeutica musicale per bambini dagli 0 ai 5 anni.
“Giochiamo la musica” sarà ospitato dal Laboratorio e Libroteca d’arte del MUST, da sempre promotore di progetti educativi di qualità. L’atelier del museo accoglierà così bambini e famiglie per 10 incontri dove la musica, la voce, il canto, il silenzio, il movimento saranno gli ingredienti per fare un’esperienza multiforme e multisensoriale della musica.

Introduzione del progetto:

La musicalità è innata in tutti i bambini e si sviluppa nei primi anni di vita a contatto con l’ambiente musicale in cui si vive. E’ la qualità di questo ambiente ad influenzare il potenziale di apprendimento musicale dei bambini in modo evidente nei primi tre anni di vita e via via in modo minore fino ai nove anni di età, momento in cui il potenziale si stabilizza. Questi risultati, frutto di 50 anni di studi del ricercatore statunitense Edwin Gordon dimostrano dunque che è importantissimo iniziare il percorso di educazione musicale in età neonatale.

Il nostro filo conduttore sarà il GIOCO , perché é così che i bimbi apprendono, utilizzeremo canzoncine che esplorano ritmi e melodie differenti , che usano i contrasti e i cambi di dinamiche(lento/veloce, forte/ piano, alto/basso, movimenti ampi e movimenti piccoli) e il bambino apprendera’ divertendosi in compagnia del proprio genitore o zio/a, nonno/a, babysitter.

La figura del genitore e’ importante perche’ e’ lo specchio del bambino e perche’ si utilizza un linguaggio non verbale, diverso da quello che solitamente usiamo, creando cosi’ un legame piu’ intimo con il nostro bimbo, fatto di musica e di tante nuove canzocine che utilizzeremo anche a casa.

Quindi e’ il momento giusto per iniziare ! Non pensate che il vostro bimbo e’ troppo piccolo, anzi piu’ piccolo e’,piu’ giusto e’ il momento.

Calendario: novembre: 15- 22- 29; dicembre: 6-13; gennaio: 10- 17-24- 31; febbraio: 7
Iscrizione: 85 euro; 150 euro per due fratelli o sorelle;
Dove: MUST- via Degli Ammirati, 11- Lecce

Info e prenotazioni: lab@ledalaboratori.it; 3938438170; 3289143780

Angela Centola a Acustica, Musica in purezza

ACUSTICA, MUSICA IN PUREZZA al Museo della Civiltà del Vino Primitivo di Manduria

Termina con il quarto appuntamento dedicato al flamenco, venerdì 5 Febbraio 2016, la rassegna “Acustica, Musica in purezza” ospitata presso il Museo della Civiltà del Vino Primitivo di Manduria.

Musica classica, canzone popolare italiana, tango e milonga, flamenco, si sono alternati negli appuntamenti che si sono succeduti a partire da ottobre 2015. Internazionale e trasversale ai generi, così il programma della seconda edizione di “ACUSTICA – musica in purezza” dopo il successo della prima. Si è partiti dalla Russia con il Rimsky-Korsakov String Quartet (14 ottobre), per proseguire con le suggestioni sudamericane del Trio Celos accompagnati da due ballerini tangueros (20 novembre) fino ai virtuosismi del chitarrista di fama mondiale Vito Nicola Paradiso con la partecipazione del soprano Valeria Lombardi (29 dicembre).

Venerdì 5 febbraio, a partire dalle 19.30, protagonisti dell’ultimo evento in programma saranno la chitarra flamenca di Angela Centola, virtuosa delle sei corde con ascendenze internazionali e quella di Pino Forresu.

Locandina concerto Angela Centola ad Acustica, Musica in purezza

Il concerto della Centola, intitolato Sueño – Dal classico al flamenco, sarà un viaggio all’interno della tradizione latina più sanguigna e istintiva, attraverso le diverse coloriture del genere flamenco: rumba, sevillanas, malaguena, taranta-buleria, zambra, granaìna.

L’incursione nel repertorio classico, invece, non mancherà di incantare anche grazie alla partecipazione straordinaria al concerto di Pino Forresu, altro grande chitarrista di fama internazionale, che suonerà da solo e in duo con Angela Centola. Discepolo diretto dei mostri sacri Andress Segovia e Alirio Diaz, Forresu è stato insignito della Targa d’Oro dalla Repubblica del Venezuela per il grande lavoro di recupero e di divulgazione del repertorio chitarristico venezuelano.

L’esibizione dei due musicisti sarà accompagnata dai passi della ballerina di flamenco Andreina Cifelli.

Per info, chiamare il numero 099.9735332 o scrivere a rec@cpvini.com.

 

Arte e Musica 2015

ARTE E MUSICA XIV EDIZIONE alla Pinacoteca di Bari “Corrado Giaquinto”

ARTE E MUSICA, XIV EDIZIONE

ARTE E MUSICA è una rassegna di 3 appuntamenti giunta quest’anno alla sua XIV edizione, che si terrà presso la Pinacoteca metropolitana di Bari “Corrado Giaquinto” . “Arte e musica” 2015  si articolerà in tre incontri/matinées (4 ottobre, il 25 ottobre e il 22 novembre) in cui si intrecceranno conversazioni d’arte all’esecuzione di brani musicali, in omaggio alla formula sperimentata con successo negli anni precedenti.

Il programma previsto:

– Domenica 4 ottobre 2015, alle ore 10.45:

Conversazione, tenuta da Clara Gelao, direttrice della Pinacoteca, arricchita di immagini, sul tema: Cleopatra & le altre. Suicidio, eros e passione nella pittura italiana del Seicento.

Il momento successivo, musicale, vedrà l’esecuzione di brani d’opera tematicamente affini, eseguiti dalla soprano Silvia Rosato Franchini, accompagnata al pianoforte da Emanuele Petruzzella, tratti dall’Arianna di Monteverdi, da Dido and Aeneas di Purcell, dalla Didone abbandonata di Niccolò Piccinni, dalla Norma  di Vincenzo Bellini, da La Vestale di Gaspare Spontini, da Medea di Luigi Cherubini.

Ingresso libero.

Domenica  25 ottobre 2015, alle ore 10.45:

Conversazione, tenuta  da Clara Gelao, direttrice della Pinacoteca, arricchita di immagini, che verterà sul tema Arte e folliaDue punti di vista.

Il momento musicale vedrà l’esecuzione di brani d’opera tematicamente affini, eseguiti dalla soprano Lee  Gon  Eun, accompagnata al pianoforte da Emanuele Petruzzella, tratti dalla Nina ossia la pazza per amore di Giovanni  Paisiello, da I Puritani di Vincenzo Bellini, dalla Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti.

Ingresso  ibero.

Domenica  22  novembre  2015, alle ore 10.45:

Conversazione, tenuta da Giacomo Lanzilotta, ispettore della Pinacoteca, arricchita di immagini, verterà sul tema La pittura “spagnola” di Edouard Manet.

Il momento musicale vedrà l’esecuzione dell’opera  El amor brujo di Manuel de Falla , gitaneria in due atti. Libretto di Gregorio Martínez Sierra e Maria Lejárraga. Versione originale per  mezzosoprano e orchestra da camera.

Con la partecipazione del Collegium Musicum e del mezzosoprano Andrea Trueba, diretti dal Maestro Rino Marrone.

Ingresso  libero.

Musica X Musei - Taranto

MUSICA X MUSEI al MARTA di Taranto

MUSICA X MUSEI

Un ciclo di programmi musicali per valorizzare l’offerta di alcuni tra i più importanti Musei del Mezzogiorno. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa Musica x Musei, che ha preso il via lo scorso 6 settembre.

Il programma prevede che fino a dicembre 2015 i visitatori dei Musei archeologici nazionali di Napoli, Taranto, Reggio Calabria e del Melfese, del Palazzo Reale di Napoli e della Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis potranno aggiungere una pausa “colta” al loro abituale percorso di visita, assistendo a eventi musicali realizzati in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Il secondo appuntamento con gli Interludi sarà sabato 26 settembre: alle ore 18.30 nelle sale del Marta, Museo Nazionale Archeologico di Taranto, e alle ore 21.00 nel Chiostro degli Alcantarini, i Caeciliani Cantores dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretti da Claudio Dall’Albero, eseguiranno una selezione dai Madrigali di Claudio Monteverdi.

Per gli spettacoli nel chiostro, l’accesso verrà consentito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, a quanti si presenteranno al MARTA alle ore 18.00 e alle ore 20.30. In entrambi i casi la performance musicale potrà essere fruita previo acquisto del biglietto di ingresso al Museo.

Sabato 26 settembre è anche prevista l’apertura prolungata del Museo fino alle ore 24.00 (chiusura biglietteria alle ore 23.30) e nell’ambito degli OPEN DAYS promossi dall’Agenzia Puglia Promozione saranno organizzate visite guidate gratuite alle ore 20.15 e 21.30 (prenotazioni allo 099/4538639).

Ingresso a pagamento, riduzioni ed esoneri come da normativa.

Musica x Musei si inserisce nell’ambito di Mumex, il progetto che è stato promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) e dal Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS) e attuato da Invitalia e le cui attività sono finalizzate a promuovere investimenti per la tutela e la valorizzazione di alcune eccellenze museali del Sud.

programma: http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/feed/pdf/programma-imported-54544.pdf

Silent Must

SILENT MUST al Museo Storico della città di Lecce

SILENT MUST al Museo Storico della città di Lecce

3 Dj, 3 generi musicali diversi, 200 cuffie wireless… un gioco per reinventare il modo di vivere uno spazio culturale.
Sabato 19 Settembre ore 21.00, in occasione dell’Open day del Must, Museo Storico della città di Lecce, il Bar del museo ospiterà una silent disco.

Fatina Miss Scotch ( selezione ’50/’60)
Mimmo Pesare ( Post rock/New wave/ Indie)
Francisco disco ( space disco/ Exitic techno)

7€ inclusivi di consumazione +cuffia.

In collaborazione con cantine Castello Monaci.

just an illusion

Just an illusion al Museo di Storia Naturale di Calimera

Just an illusion al Museo di Storia Naturale di Calimera

Il 7 Febbraio a partire dalle 20.30 il Museo di storia Naturale di Calimera vi aspetta per una serata all’insegna di musica e stelle! Just an illusion è l’evento che guiderà il pubblico alla scoperta del cielo con l’osservazione astronomica a cura del Gruppo Astrofili accompagnata da un sottofondo di Dance Music anni 70′-80′-90 con le selezioni di Dj Res. Per l’occasione,  alle 21.00, sarà proiettato in anteprima del corto ILLUSION sull’inquinamento luminoso realizzato sempre dal Gruppo Astrofili (G.A.S.), inoltre birra a 1 euro e possibilità di visitare il Museo e il Parco con ingresso ridotto (3 euro)!

Scarpe comode e torce consigliate!

 

Osservazione e Dance: Ingresso 5 Euro

Museo di Storia Naturale del Salento di Calimera (LE) – Provinciale Calimera-Borgagne km. 1.

Info e Prevendite : 393.4777914 e qui

email: info@msns.it